La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
PD e UdC, per SeL "questo matrimonio non s'ha da fare!"- myNews.iT
Un Sindaco per Termoli: c'è "Marone" nel centro destra? - myNews.iT
Primarie Sindaco Centro Sinistra: confronto tra i 5 candidati - myNews.iT
Un Sindaco per Termoli, Simone Coscia - myNews.iT
NCD: "Sindaco Termoli, Primarie o corriamo da soli" - myNews.iT
Un Sindaco per Termoli, Antonio D'Ambrosio - myNews.iT
Termoli, pulizia spiaggia sotto le mura del Borgo - myNews.iT
Un Sindaco per Termoli,Oscar Scurti - myNews.iT
Remo Di Giandomenico: "Termoli una città sotterrata" - myNews.iT
Patto tra Coscia e Marinucci: niente candidati del centrodestra in lista - myNews.iT
Sindaco WiP: Basso BiKe - myNews.iT
Inglesi sbarcano a Termoli - myNews.iT
Nicola Di Michele: un Sindaco in MoVimento - myNews.iT
Un Sindaco per Termoli, Paolo Marinucci - myNews.iT
Roberti:"Questo Molise può ripartire se riparte Termoli" - myNews.iT
Prima giornata della donna in ostetricia - myNews.iT
Un Sindaco per Termoli, SeL candida Simone Coscia - myNews.iT
Un Sindaco per Termoli, Antonio Russo: "W le Primarie" - myNews.iT
Di Brino: «Contro di me un complotto ordito di notte» - myNews.iT
Lungomare Nord: sarà il nuovo salotto della città - myNews.iT
Caso BioCom, parla il Sindaco di Termoli - myNews.iT
Scritto da Ferruccio Maria Fata    Sabato 02 Aprile 2011 22:31    Stampa
Nelle Isole Tremiti non si coltivi un "Orto del Diavolo"
Isole Tremiti - Cronaca Tremiti

Tramonto a San Domino (foto Charly L. Smoke)SAN DOMINO _ I laboriosi monaci di un tempo, edificando la storica abbazia fortificata, ne avevano concepito la struttura in difesa contro gli attacchi pirateschi delle masnade che imperversavano sul mare alla caccia di bottini sempre più consistenti. Quelle confraternite religiose, inizialmente dedite alla vita in preghiera ed ai lavori, consideravano un dono di Dio il rarissimo eden di San Domino che la sorte aveva loro assegnato quale splendido teatro naturale in cui organizzare la vita. Lo chiamavano “Orto del Paradiso”.

Sappiamo bene, tuttavia, che il male alligna in discreta consistenza proprio nei più reconditi recessi di un paradisiaco eliso, incontaminato, ricco all’apparenza di purezza e santità. Inoltre la vita quotidiana ci ha insegnato che il più bel trucco del diavolo è dare ad intendere che egli stesso non esiste. Proprio in virtù di tale imbroglio – perfido come tutte le mistificazioni demoniache – suole presentarsi con insospettabili maschere provvidenziali, ingannevolmente attrattive, pressoché irresistibili nel falso smalto di benefica beatitudine. Non solo nell’elaborata finzione esteriore, ma anche nelle parole.

E’ il principio fondamentale su cui si basano le strategie pubblicitarie del marketing moderno. Un oceano di sigle accattivanti (che il gergo denomina “slogan”) elaborate ad arte quasi come arma efficace per sconfiggere la concorrenza, ripetute in misura ossessiva fino a sopprimere i lumi della ragione. Non è certo casuale il rilievo che la parola “slogan”, di origine scozzese, significhi proprio “urlo di battaglia”. E neppure sembra fuori luogo rispolverare la definizione data da Ennio Flaiano: “la pubblicità è la droga dei poveri”.

Quanto sopra testimonia purtroppo come, con le parole, possa diventare agevole persino sovvertire il senso della realtà. E’ così che i luoghi più affascinanti della nostra madre Terra vengono quotidianamente messi sotto scacco dalla cupidigia degli affaristi, il cui solo scopo risultano le smodate aspirazioni a realizzare vantaggi venali sempre più consistenti. Ecco dunque come la situazione ambientale, economica, sociale delle Isole Tremiti si sta facendo drammatica, incanalata forse lungo un triste sentiero del non ritorno, tanto che la vigorosa svolta amministrativa più volte auspicata dai cittadini più attenti si mostra ora impellente, prima che il demoniaco genio del denaro allestisca forse un nefasto “Orto dell’Inferno”.

Non bastavano immondizie sparse in quantità, frequenti offese in sfregio alla cultura storica e alle poche testimonianze ancora sopravvissute, e non ultima la penuria di acqua potabile. Né ha preoccupato gli sciocchi la scoperta di veleni ad altissimo rischio stivati nelle navi che, affondate nel mare circostante, giacciono tuttora pressoché inosservati. Intanto si rilevano probabili mutazioni genetiche in certi pesci. Credo che a nessuno piacciano alici all’arsenico.

Ma ora la speculazione si sta rivelando senza veli. Se i suddetti “attentati” alla salute pubblica non risultavano chiaramente definiti sulla superficie del territorio, adesso qualcuno potrebbe sentirsi invogliato ad affondare anche la realtà visibile. Cementificare gran parte dell’Isola di San Domino e realizzare un progetto che, eufemisticamente, potrei qualificare di scarso riguardo per la tranquilla sopravvivenza e per il benessere dei residenti. Sembra infatti che esso aprirebbe le porte ad una speculazione resa magari più accettabile dalla maschera di legalità che nel caso specifico ritengo quanto meno precaria. E’ certo tuttavia trattarsi di un’idea che, dopo il crollo dell’economia turistica in Egitto e in Tunisia, potrebbe trovare il plauso degli operatori commerciali colpiti dalla momentanea crisi, orfani di tanti utili sfumati.

Si pensi solo che, per un probabile supporto all’auspicata concretizzazione di quel progetto speculativo, qualche affarista buontempone ha inventato la favola che su San Domino non esisterebbero aree agricole. La motivazione di tale falsità risiede chiaramente nel fatto che la definitiva soppressione del solo concetto di agricoltura spianerebbe di gran lunga la strada per le escavatrici, le gru, le “generose” colate di cemento.

Credo che gli avversari dell’ ultimo sindaco defenestrato avrebbero gioito senza motivo, se la caduta dell’ “odiato nemico” fosse avvenuta troppo tardi, per così dire fuori tempo massimo. Avrebbero in tal caso serrato la stalla dopo la fuga dei buoi.

Tormentato, al fianco di gran parte dei residenti, dallo spauracchio della catastrofe ecologica incombente, mi si consenta di supplicare i disattenti ricorrendo all’incitamento che, nel 1955, sette premi Nobel (Einstein fra loro) rivolsero al Pianeta: « Noi rivolgiamo un appello come esseri umani ad esseri umani: ricordate la vostra umanità e dimenticate il resto. Se sarete capaci di farlo è aperta la via di un nuovo Paradiso, altrimenti si spalanca davanti a voi il rischio della morte universale ». Forse meglio ancora troverei supporto alla mia posizione nel senso profondo di altre parole scaturite dal genio di Albert Einstein, in omaggio al mistero del mondo e alla bellezza: «Colui che non la conosce, colui che non può più provare stupore e meraviglia è come morto, ed i suoi occhi sono incapaci di vedere».

 

myNews.iT - Commenti  

 
# MAcchine al volo 07-04-2011 alle ore 02:42
MA se l'altra settimana hanno buttato una macchina dal diamante per ritorsione, e voi giornalisti non ne parlate neanchè. Interessatevi dei problemi serie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# macchine al volobasito 07-04-2011 alle ore 02:48
Se tanto vi interessa di tremiti potreste investigare sulla macchina che è stata lanciata dagli scogli la settimana scorsa, per ritorsione.
Potreste interessarvi di cose serie e fare veramente i giornalista
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alle Tremiti non serve una guerra civileG. Braga 12-04-2011 alle ore 02:06
"MAcchine al volo", "basito", che ne sapete di giornalismo? che ne direste di cominciare a imparare l'italiano? Quale certezza potete riferirci sull'auto precipitata a Punta del Diamante? conoscete qualche retroscena? E' stato un gesto di "ritorsione"? Da parte di chi? Per ritorcere cosa? Qualcuno ne sa forse più degli inquirenti? Certe frasi non vi sembrano dichiarazioni esagerate, di temerarietà e pregiudizio? Se vi risulta che sussistano eventuali crimini, è vostro dovere segnalarli alle Autorità,senza sotterfugi,senz a reticenze, senza mascherine. In caso contrario la legalità e la ragione imporrebbero prudenza, per non commettere qualsiasi sciocchezza. Agli onesti tremitesi non serve un orto infernale, ma neppure un'insensata guerra civile
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
myNews.iT - Per questa Pubblicità chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Termoli | 23 Aprile 2014

Zuccherificio, grido d'allarme di segreterie ed Rsu. A rischio campagna saccarifera

TERMOLI - Le segreterie Fai- Cisl, Flai –Cgil e Uila Uil, unitamente alle RSU Fai, Flai, e Uila richiamano alla ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Politica

Politica Termoli | 23 Aprile 2014

Paolo Marinucci apre a Sel: "disponibile a cercare punti di incontro"

TERMOLI - Condivido pienamente la posizione assunta dagli amici di Sinistra Ecologia e Libertà riguardo ...

Altri Articoli: Politica Termoli, Politica Campomarino, Politica Montenero - Petacciato, Politica Tremiti, Politica Molise, Politica Larino

Sport

Sport Termoli | 17 Aprile 2014

Termoli - Amiternina reti inviolate, si complica la corsa al secondo posto dei giallorossi

Galleria fotografica Termoli vs Amiternina TERMOLI - Una giornata uggiosa e ventosa accoglie il Termoli nella ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 20 Marzo 2014

Fortissimo calo di turisti a febbraio. Scesi del 45,2% presenze

TERMOLI - Turisti in forte calo a febbraio a Termoli. Secondo i dati resi noti ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino